BARBIERE SINDACO MIMIsatira felina-

Candidatura a sindaco: Giosi continua a prendere in giro il gelataio. Come si può credere a uno spara frottole, che si è già rimangiato le dimissioni irrevocabili e aveva detto di essere un sindaco “autosospeso?”. Continuano a spuntare strambe circostanze che riguardano le partecipate….E Mollo in politica? Fa sempre palla corta!

GATTO SELVAGGIO del giorno 9 maggio –  Ischia – Ogni giorno si contano decine e decine di sentenze che vedono soccombente il . Ma come? I grandi dirigenti magnificati dalla stampa vicina al Sindaco – arrestato per corruzione – non sono in grado di difendere gli interessi del comune e si avviano in giudizi che li vedono spesso soccombenti? Dopo la clamorosa sentenza che ha interessato la mamma del sindaco la quale, per evidenti errori degli amministratori, ha vinto un ricorso tributario per ICI non pagata, oggi segnaliamo la sentenza della Corte di Appello di Napoli, che ha accolto l’appello presentato da una società che aveva realizzato il sito web del comune, ribaltando la sentenza del Tribunale e condannando il comune a pagare 10.249,08 euro oltre agli interessi e alle spese dal 2002. Ma la Corte di Appello con sentenza numero 1533/2016 ha anche calcato la mano condannando il Comune a pagare le spese del primo grado per 3.000,00 euro oltre IVA, cpa e rimborso spese generali e del secondo grado di 3.500,00 euro oltre IVA, cpa e rimborso spese generali. Avete capito bene. Il Comune, per non pagare il dovuto di 10.249,08 euro, ora deve pagare questo importo, gli interessi dal 2002, le spese del decreto ingiuntivo di circa 10.000 euro di spese legali, senza considerare le spese per il legale dell’ente. In poche parole, grazie ai signori “so tutto io” di via Iasolino, invece di pagare 10.000 euro ora paghiamo almeno 30.000,00 euro…
Totò diceva: “E io pago”
CONSIDERAZIONI. GIOSI TEME DI ESSERE CACCIATO PRIMA DI RIUSCIRE AD AVERE UN ALTRO SCRANNO…COSÌ NELL’ULTIMA RIUNIONE DI MAGGIORANZA SI GIOCA L’ULTIMA CARTA E ANCORA UNA VOLTA RIESCE A PRENDERE ENZO PER IL NASO
Sabato sera sul nostro sito abbiamo già parlato dell’incontro di maggioranza di venerdì sera. Enzo Ferrandino si è giocato il tutto per tutto ed in un’ infuocata riunione ha minacciato di dimettersi (da cosa? Se sul comune conta come il due di briscola… Vedi deleghe). Giosi Ferrandino, per il quale non è ancora il momento di tagliare la testa al gelataio, ha assicurato un formale appoggio anche perché, in caso contrario, due o tre fedelissimi di Enzo avrebbero potuto, in uno con la minoranza, sciogliere il . E, secondo alcuni maggiorenti che bazzicano gli ambienti di Palazzo, pare proprio che l’iniziativa del gelataio era diretta a verificare se vi erano i numeri per mandare a casa il Sindaco con tutti i suoi guai giudiziari. Fratelli coltelli. È questa la maggioranza che amministra il comune di Ischia…Tutti sempre pronti a pugnalate alle spalle.

ISCHIA , UN’ALTRA CHICCA DI GIOSI. NOMINATO COME SINDACO DEL COLLEGIO UN PROFESSIONISTA, CHE HA UN CONTENZIOSO CON LA SOCIETA’ PER OLTRE 40MILA EURO
Ha fatto scalpore la notizia che è stato nominato Sindaco della società Ischia Ambiente un professionista locale, che ha un contenzioso con la società monnezzara per un valore di oltre 40.000 euro. Anzi, sembra che ci sia già stata una sentenza di primo grado che vede soccombente la società per oltre 40.000,00 euro. C’è da chiedersi cosa farà adesso la società: farà appello, come fa normalmente, o si comporterà in maniera diversa?
Certo che nominare come sindaco una persona, che dovrebbe controllare la società e che in pratica ha un contenzioso per la bella cifra di 40.000 euro, è solo una decisione da un personaggio come Giosi Ferrandino.
Ci dicono i nostri amici commercialisti che il sindaco della società deve trovarsi in una posizione di indipendenza per cui ci domandiamo: “È indipendente uno che ha una causa di così elevato valore con la società che deve controllare?”….

POVERO POLIFUNZIONALE!
Il polifunzionale, dopo essere stato abbandonato nei dieci anni di amministrazione di Giosi Ferrandino, oggi è stato spezzettato e sfruttato unicamente per le clientele politiche. Certo che Enzo Mazzella si sta rivoltando nella bara nel vedere il cattivo uso che si sta facendo di questa , che doveva essere un nuovo polo di sviluppo (centro congressi) e dare centinaia di posti di . Ma le clientele politiche di questo sindaco sono più importanti del futuro dei giovani ischitani. Tanto, per Giosi Ferrandino possono pure andare a lavorare all’estero. Il lo ha capito ed alle elezioni europee del 2014 lo ha sonoramente bocciato facendogli perdere oltre seimila voti rispetto alle elezioni . L’anno prossimo sarà l’occasione per dare un definitivo calcio in…. al peggiore sindaco che Ischia abbia mai avuto,

LE INCOMPATIBILITÀ POLITICHE DELL’ASSESSORE PAOLO FERRANDINO
Al geometra Paolo Ferrandino da Giosi Ferrandino, con tanto di decreto numero 15, è stata affidata la delega all’edilizia scolastica. A lui e al sindaco ricordiamo che: il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 “il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2000, all’art. 78 comma 3 prevede: “I componenti la giunta comunale competenti in materia di urbanistica, di edilizia e di pubblici devono astenersi dall’esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio da essi amministrato”.
Dunque, adesso Paolo Ferrandino e i suoi (o meglio chi per lui) si asterrà dall’esercitare la professione nel comune che lui amministra?
Un’altra incompatibilità politica
Inoltre, ricordiamo che, il nipote, cioè il geometra Simone Ferrandino, è stato nominato nella commissione edilizia.

LA STRANA CRONOLGIA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE…
Notizie liberamente tratte dall’albo pretorio online del comune di Ischia-
Il 10 marzo 2016 viene rilasciato dal responsabile SUE il permesso di costruire numero 4 a Salvatore Lauro (tecnico Emmanuel Castagna). Il giorno 27 aprile 2016 dal responsabile SUE viene rilasciato il permesso di costruire in sanatoria numero 4 ad altro cittadino (tecnico l’architetto Giovanni Di Costanzo).
Domanda: ma sono stati rilasciati due permessi numero 4?
Inoltre, capita che il cronologico sia un po’ strano. Il permesso di costruire numero 5 è del giorno 17 marzo 2016. Poi troviamo che il numero 3 viene rilasciato il giorno 27 aprile 2016. Il numero 2 era stato rilasciato al tecnico Simone Ferrandino il giorno 11 febbraio 2016. Il numero UNO non l’abbiamo MAI trovato all’albo pretorio. Il numero 11 del 19 aprile (rilasciato all’architetto GROSSO) è stato rilasciato il 19 aprile 2016. In pratica, si pubblica il numero 11 prima del numero 3. Qualcuno ci può spiegare questo confusionario cronologico?
P.S. Non riportiamo tutte le stranezze per non tediare i lettori….Del resto, l’ufficio tecnico e i sono un mistero tutto FERMO, o meglio, Giosiano!!!
Ah ah ah!!!

NEL GENESIS DEL GIORNO 7 FEBBRAIO 2013 FU DECISO DI AFFIDARE LE NOTIFICHE DEGLI ACCERTAMENTI CON SERVIZIO MAIL EXPRESS! GRAZIE A QUESTA DECISIONE, ALLA MADRE DEL SINDACO SONO STATI ANNULLATI GLI ACCERTAMENTI ICI
Da qualche giorno – sabato 7 maggio 2016- siamo in possesso del verbale del cda Genesis del giorno 7 febbraio 2013 presieduto da Raffaele Montuori, che a pagina 14 deliberò quanto segue:
e) nelle more dell’attuazione del nuovo servizio di notifica degli atti impositivi oggetto della pretendente Delibera di cda del 17/01/2013 di provvedere alla spedizione degli atti impositivi non preceduti da atti prodromici con raccomandata a.r mediante il servizio di Mail Express o comunque nelle forme più idonee ad assicurare la legale conoscenza dell’atto da Parte del destinatario”.
Va detto, come già detto nello scorso numero, alla madre del sindaco la commissione tributaria con la sentenza n. 2074/2016/32, pubblicata il 9 febbraio scorso, ha annullato gli avvisi di accertamento emessi dal Comune di Ischia a carico della sig.ra Delfine Eleonora relativi agli anni dal 2003 al 2008. Ciò è stato possibile, secondo quanto scritto nella sentenza, non perchè la commissione annulla gli avvisi di accertamento perchè gli importi non sono dovuti o sono dovuti in misura inferiore, bensì perchè gli stessi sono stati notificati da una società di poste private.
Eppure già dal 2010 la Cassazione, come è scritto proprio nella sentenza che ha annullato gli accertamenti , aveva che era giuridicamente inesistente l’avviso notificato a mezzo di agenzie private.
Adesso verrà fatto appello contro tale sentenza? Perché il Cda della Genesis ha preso tale decisione? Tutti misteri giosiani!!!

GIGI MOLLO, NON È MAI DIVENTATO “INDIPENDENTE”, COME SBANDIERAVA AI 4 VENTI, MA STAREBBE ROSICANDO A TUTTA FORZA. VENERDÌ 6 MAGGIO, DOPO LA RIUNIONE DI MAGGIORANZA, SI È VOCIFERATO DELLE SUE FORTI LAMENTELE PER LA PALESTRA AGLI AMICI DI GENNARINO… PER GIOSI E CO. PUÒ ANCHE ANDARE A QUEL PAESE!???!! AH AH AH!!!
Secondo i gossip, Gigi sarebbe sempre più contro sia Gennarino che lo Sciupone, entrambi colpevoli di fare politica…Niet palestra per Gigi a differenza dell’indipendente Gennarino! Niet tappeti rossi per lui quando arriva al comune, a differenza dello Sciupone ! Insomma, Gigi deve votare “Sì” in consiglio e basta. Doveva dichiararsi indipendente ma non ha mai avuto il fegato di farlo. Adesso può solo rosicare e strepitare contro Gennarino e Sciupone!!! Infatti, si dice che nella riunione di maggioranza di venerdì 6 maggio si sia fortemente lamentato per la palestra agli amici di Gennarino… Si dice anche che il CAPO e Ottovolante gli abbiano ricordato che Gennarino si è candidato con la maggioranza…. Povero Gigi! Fa sempre palla corta. E poi nei consigli comunali se la prende con lo Sciupone, che vota come gli pare e, a differenza sua, conta molto di più!