1n2_n3_n 4_n – Giovanni Tufano cittadino del di scrive “Gli amministratori del mio comune () non l’hanno ancora capito che sono stati eletti dai cittadini per amministrare l’intero comune e non il solo triangolo compreso tra la Casa Comunale, degli Eroi e .
Continuo a convincermi che quando i nostri amministratori passeggiano per le altre zone del territorio comunale lo fanno in modo distratto e cieco.
Questa mia segnalazione riguarda il antistante il ad Ischia Ponte
Nelle foto 1 e 2 si vede lo di pericolo rappresentato da un lampione che denunciai ai urbani nel mese di novembre dell’anno scorso,eliminato il pericolo e più di un anno (vedi foto n.3) che non è stato riposizionato il lampione,chissà dove l’avranno mandato a comprare.
Le foto 4 e 5, evidenziano il pericolo rappresentato da un altro lampione in prossimità dell’ antistante il Castello.
Ma la ciliegina sulla torta è visibile nelle foto n. 6 e 7 dove c’è un cavetto non più sottotraccia,che a breve può diventare pericolosissimo per i bambini e le persone.
Dopo la disgrazia di alcuni anni fa a Sant’Angelo,penso che la lezione non sia servita e qualcuno non avendola capita, la vuole essere ripetuta. Penso che amministrare un territorio comporti verificare di persona cosa non funziona e non fare lo scaricabarile se poi succedono le disgrazie.
Invece di stare incollati alle poltrone, girate di più per il paese con gli occhi aperti, farà bene alla vostra salute e a quella dei cittadini che vi hanno votato.
Io continuerò a segnalare i pericoli e ciò che non funziona è un mio diritto”.