LIBERE COSIDERAZIONI – – in questi giorni i cittadini hanno protestato per il ripetitore a S: Alessandro. Va detto che Franco Fermo ha valutato l’ del permesso di costruire in un mese. Infatti questa è a protocollo il 05.10.2017 e il permesso di costruire è giunto nel giro di un mese esattamente il 9 novembre del 2017. Ci auguriamo che l’ingegnere sia così celere con tutti i permessi di costruire…. Per quanto concerne l’autorizzazione paesaggistica, si evince dallo stesso permesso di costruire n. 52 che non c’è:

Visto la dichiarazione del progettista e dei Ing. De Riggi Teodoro, con la quale assevera che l’intervento, rientrando nei limiti imposti dall’art. 6 c. 4 del D.L. n° 133 del12.09.2014, trasformato in legge 11.1 1.2014 n. 164, non è soggetto ad Autorizzazione Paesaggistica”.

Dunque, l’ si basa sulle dichiarazioni dell’ingegnere Vodafone….

I cittadini fanno bene a protestare, ma sicuramente, come tante proteste, alla fine anche questa finirà a tarallucci e vino… (Vedi antenna a Fondobosso)… Tanto Enzo sa bene che la gente protesta ma alla fine vota sempre chi male amministra. Peccato che Enzo si è dimenticato pure di dire ai cittadini che l’ingegnere Fermo, che ha rilasciato permesso di costruire alla Vodafone, è stato assunto al per volontà politica, non per concorso, ma perchè lui gli ha rinnovato il contratto….

Ricordiamo che attualmente vi è ricorso al Napoli proposto dalla Wind Tre S.p.a. perchè il comune il Comune di Ischia ha rigettato l’istanza di autorizzazione paesaggistica presentata dalla Wind il 9.10.2014 per l’installazione di un impianto da realizzare sul lastrico solare di un fabbricato del complesso caldeo termale Caserma sito in Ischia alla via lasolino, a seguito del parere negativo della di Napoli prot. n. 8798/2017.

Forse quelli della Wind non sapevano che a Fermo forse bastava un’autocertificazione ed era meglio non rivolgersi proprio alla Soprintendenza……. O no?