Liberamente tratto da facebook – – Maria Grazia Di Scala scrive su facebook: “Questa foto raffigura il lago che si è venuto a creare a seguito dello scavo per la realizzazione del ex in via Alfredo De Luca. Sia il Tar che il di , nonché il della , avevano imposto tassative prescrizioni, tra cui il monitoraggio continuo durante il corso dei al fine di scongiurare l’inquinamento della sottostante falda di acqua termale. L’acqua che si vede in foto non può essere solo acqua piovana, ma è presumibilmente acqua termale. Qualcuno sta vigilando? Il monitoraggio prescritto viene effettuato? O si sono rotte le fogne che l’ asserisce essere nel sottosuolo, la qual cosa sarebbe ancor più grave?”….