Antonello e Antonio Mazzella giustificano il loro salto della quaglia con un documento politico che è tutto vocazione un programma.

CRISI POLITICA

I due spiegano: “All’opinione pubblica è certamente noto lo stallo politico amministrativo che si è venuto. A creare nel Comune d’ a seguito delle della giunta tecnica ed a seguito della crisi politica all’interno del di maggioranza che ha impedito al sindaco di poter completare la nomina del nuovo esecutivo politico.

Tale scenario, oltre ad avere evidenti riflessi negativi sul territorio, ha finito per indebolire1’ al punto tale che nel consiglio comunale del 12 giugno c_m., il sindaco Enzo Ferrandino ha rivolto un esplicito invito a tutte le forze presenti nel consiglio comunale, affinché non ostacolassero l’approvazione del consuntivo 2017 ed ha preannunciato le sue dimissioni esortando nel contempo tutti i consiglieri , a valutare la possibilità di partecipare al rilancio del del paese dopo l’apertura ufficiale della crisi.

Sono succeduti una serie di incontri tra il sindaco medesimo e i consiglieri di minoranza al fine di verificare se ci fossero le condizioni per continuare l’esperienza amministrativa e scongiurare l’arrivo di un commissario prefettizio.

I depositari della lista civica Nuova lsolaverde, unitamente al consigliere comunale Antonio Mazzella, eletto successivamente capogruppo di Forza Italia, dopo ampio dibattito all’interno loro base politica, hanno ritenuto di raccogliere l’invito del sindaco Ferrandino, di creare un rapporto organico con il gruppo di maggioranza dopo che lo stesso si è impegnato a nome di tutta l’ a ridisegnare l’assetto ammnistrativo al fine di individuare alcune tematiche programmatiche di emergenza nell’interesse della vocazione turistica del territorio. Come sollecitato dal consigliere Antonio Mazzella e da tutta la base politica della lista di appartenenza.

La scelta del consigliere Antonio Mazzella è stata condivisa anche dalla Lista civica i cui ideali sono stati sempre armonici ed omogenei con quelli della lista nuova isola verde con la quale vi è condivisione a lungo termine del nuovo progetto politico.

Sottoscrive questo comunicato anche il consigliere comunale Antonello Sorrentino, eletto nella lista Ischia Riparte, in quanto ne condivide le valutazioni ed ammnistrative ed in particolare quella relativa necessità di scongiurare il rischio dell’arrivo del commissario prefettizio qualora fosse persistita la crisi politica del gruppo di maggioranza.

Nel contempo si riserva una più approfondita valutazione del nuovo quadro politico che si sta delineando prima di decidere la propria collocazione politica in seno al consiglio comunale …

Ischia., 25 giugno 2018