Il Centro d’iniziativa Democratica degli Insegnanti dell’ d’ propone “Volare con il Metodo Analogico”, un corso di aggiornamento professionale per promuovere l’approccio analogico all’apprendimento della matematica e dell’italiano nella dell’infanzia e nella primaria, a cura di Rosalba Damiano, formatrice autorizzata per il Metodo Analogico. Il primo incontro è fissato per sabato 9 marzo dalle 9 alle 18 presso l’Istituto Comprensivo “V. Mennella” in Via Fundera a (NA), mentre il termine ultimo per le iscrizioni è giovedì 7 marzo. Il Metodo Analogico utilizzando metafore e analogie, permette ai bambini discoprire ed apprendere al volo nuovi concetti, con la stessa naturalezza e spontaneità con cui imparano a giocare, a parlare o usare il computer.Il metodo analogico viene definito il “metodo del cuore” perché “dove arriva il cuore, poi arriva anche la mente” come dice il maestro Camillo Bortolato, ideatore del metodo. Il corso, che prevede tre incontri per complessive 20 ore in presenza e 10 in autoformazione nei mesi di marzo/aprile (3 incontri di sabato) ed è diretto a: della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria, educatori, studenti universitari della Facoltà di Scienze della Formazione, genitori, e, in generale, a tutti coloro che desiderano imparare i fondamenti del Metodo Analogico. Maggiori informazioni sul sito www.ischiacidi.it. Successivamente al corso il CIDI promuoverà sul territorio degli incontri di autoaggiornamento con l’obiettivo di diffondere e condividere le buone pratiche del Metodo Analogico di Camillo Bortolato. Il CIDI, già soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale della scuola (Protocollo n. 1217 del 5.07.2005), è confermato secondo la Direttiva 170/2016. La partecipazione a corso che si configura come attività di formazione e aggiornamento dà diritto, ai sensi degli artt. 64 e 65 del C.C.N.L., a richiedere l’esonero dal servizio.