CATTIVA DEL TERRITORIO. IL COMUNE È SOMMERSO DALLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI…. Il comune di Ischia, in generale, trabocca di cause delle quali tante ne perde. Fra le ragioni principali c’è la cattiva del territorio. Nonostante Enzo conosca bene il problema, la situazione peggiora. Fu proprio lui – l’eterno inconcludente – che nel 2009 in un periodo in cui si fingeva dissidente – a proporre che parte ulteriore del fosse stornata e usata per riparare le buche stradali. Ma, a quanto pare, una volta andato al potere si è scordato i buoni propositi. Con lui al timone, le peggiorano. Basta leggere le delibere. Infatti con la di n.2 del 31/01/2019 avente, per l’ennesima volta, come oggetto “autorizzazione a resistere nei giudizi proposti innanzi all’ A.g.o. e innanzi all’ A.g.a. – nomina legali” si mette in evidenza l’incuria del territorio, che ha un costo notevole. Basti pensare che per i vari giudizi, solo per questa delibera, per i vari è stata impegnata una spesa di euro 7.993,44…. Analizzando i contenziosi, si mette in luce l’incapacità dell’ di Enzo di gestire il territorio. Si legge di incidenti ai cittadini per caduta dal motociclo causa buca, per caduta a seguito dell’urto contro la bordura in pietra di un’ posta sul marciapiede, per caduta causa sanpietrini non adeguatamente fissati al pavimento. Si legge ancora di un sinistro occorso il 12.07.2017 in Ischia alla via Roma in-crocio via F. Buonocore nei pressi del Bar Europa, per caduta causa buca sul marciapiede… In sintesi, se Enzone non è in grado di gestire il territorio, perché non riconosce il suo fallimento come ? Semplice la risposta: senza poltrona non può vivere… O no?