40° EDIZIONE PREMIO , DOMANI CERIMONIA CONSEGNA PREMI Sabato 29 giugno si conclude con la cerimonia di premiazione, condotta da Franco di e Oliva Tassera la 40/ma edizione del Premio Internazionale di Giornalismo. La serata sarà allietata da Peppino Di Capri (lanciato agli onori della musica dal compositore ischitano Ugo Calise al suo Rancio Fellone) e Francesca Schiavo. Questi i premiati dell’edizione 2019: Premio Internazionale a Grigory Pasko, giornalista russo, ex ufficiale della Marina russa, prigioniero di coscienza designato e fondatore di Ecology and Law, rivista per i diritti ambientali e per i diritti dei cittadini. Nel 1993 ha rivelato lo scarico di scorie nucleari da parte della Marina russa nel Mar del Giappone. Nel novembre 1997, Pasko fu arrestato dagli agenti del servizio di sicurezza federale russo a Vladivostok. Fu accusato di spionaggio per le sue pubblicazioni sui problemi ambientali nel mare giapponese, riconosciuto colpevole di “abuso della sua posizione ufficiale”, ma rilasciato immediatamente dopo un’amnistia generale. Al termine del processo fu condannato a quattro anni di reclusione per tradimento. Premio Giornalista dell’anno a Carlo Verdelli, di “Repubblica”. Premio per l’economia a Fabio Tamburini, direttore “Sole 24 ore”. Premio per l’impegno sociale a Radio Radicale. Premio giornalista – scrittore a Francesca Mannocchi. Premio giornalista dell’anno per il racconto sportivo a Federico Buffa. Premi speciali sono stati assegnati a Francesco Piccinini direttore di Fanpage, a Italo Cucci alla carriera, per l’informazione regionale a Antonello Perillo, responsabile TGR Campania. Riconoscimento speciale per “la Istituzionale” a Luca Torchia, responsabile RES e sostenibilità – Terna S.p.A.. Premio Terna “ Sostenibile” a Elisabetta Soglio per l’impegno profuso sui temi del terzo settore, volontariato, sviluppo sostenibile, economia circolare e ambiente trattati settimanalmente nell’inserto ‘Buone Notizie’ del Corriere della Sera. Il premio Penna d’Oro 2019 è stato consegnato a Liliana Segre dal Sottosegretario all’editoria sen. Vito Crimi, mercoledì scorso, nel Palazzo Giustiniani del Senato. Il riconoscimento è stato assegnato su della Fondazione “Premio – Giuseppe Valentino”, dalla giuria presieduta dal Sottosegretario all’editoria sen. Vito Crimi e composta dal prof. Claudio Marazzini ( dell’Accademia della Crusca), Emma Dante (drammaturga, attrice e regista teatrale), Fabrizio Salini (Amministratore Delegato Rai) e Giorgia Abeltino (Direttrice Generale Public Policy Google Cultural Institute). Nel corso della prima giornata premiati i vincitori del “Premio Giornalismo Ambientale d’Impatto” un rivolto quest’anno agli studenti del secondo anno delle scuole italiane di giornalismo riconosciute dall’Ordine dei giornalisti. Primo Classificato:Le netturbine della plastica di Maria Beretti e Serena Cauzzi. Secondo posto: Vivere senza plastica di Maria Francesca Moro e Alessandro Mariani. Terzo posto: Oltre il riciclo. Come la scienza si sta preparando a salvare il pianeta dalla nostra plastica, di Alberto De Pasquale, Simone Fontana e Rita Parrella. La Fondazione Premio ha inoltre annunciato la costituzione dell’Osservatorio internazionale del giornalismo per i diritti umani che sarà presieduto dal prossimo anno dal giornalista olandese Maarten van Aalderen, e da Diego Marangi, direttore responsabile della redazione italiana di Euronews, emittente presente in 24 paesi europei. Sabato 29 giugno ci saranno prima della cerimonia di consegna di premiazione due dibattiti al ‘Regina Isabella’. Il primo alle 11.00, per “I convegni della “Penna d’Oro”: “L’Italia eredità di e bellezza, come valorizzarla attraverso il linguaggio dei social media” con la presenza del Sottosegretario per l’informazione e l’editoria, On.le Vito Crimi, Giorgia Abeltino, Director Public Policy Google Cultural Institute, Rosy Russo, Ideatrice Parole O_Stili, docente. Modera: Emilio Casalini, giornalista. Alle 11.30, Premio giovani: “Il presidio della parola scritta: la rassegna stampa nella formazione dei giovani giornalisti” con la presenza di Massimo Scambelluri, presidente Datastampa, Francesca Mannocchi, scrittrice e giornalista, Italo Cucci, direttore editoriale Italpress, Antonello Perillo, caporedattore Centrale Responsabile TGR RAI della Campania. Modera: Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine giornalisti della Campania Interverranno gli studenti vincitori delle borse di studio “Giornalismo Ambientale d’Impatto”. Alle 16.30 Federico Buffa, vincitore Premio giornalista dell’anno per il racconto sportivo, si racconta a Olivia Tassara, Hotel della Regina Isabella, Sala Azzurra. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti della 40° edizione del Premio si terrà nella serata di domani sera, ore 21,30 a Ameno (Ischia) con il patrocinio della Presidenza del dei Ministri e il contributo della Regione Campania, della Camera di di Napoli, dell’ACI – Automobile Club Italia, Istituto per il Credito Sportivo, Whirlpool EMEA, Data Stampa, dell’ Onlus Save The Planet, British America Tobacco Italia, Menarini group spa, Aereoporti di Roma, Terna spa, Acea spa, IGB-Insurance Gold Brokers e Trenitalia, vettore ufficiale dell’evento. Ischia, 28 maggio 2019