libere considerazioni – ISCHIA- E’ apparso all’albo pretorio l’ordinanza del comandate dei vigili che vieta la sosta nelle aree antistanti il palazzetto dello sport per l’Expo Ischia, che tanto piace allo Sciupatiello.
Eppure su questa vicenda, tanto dal sapore elettorale, vi è un contenzioso al Tar con l’ Associazione Rete Impresa e Professioni di che contesta appunto l’EXPO 2017.
Questa contesta all’ associazione che, con del 2014, la Giunta aveva richiesto manifestazioni di interesse per l’organizzazione di eventi e che la Associazione, supportata da imprese ed associazioni a livello nazionale, aveva proposto un grande evento del quale non ha avuto alcun riscontro dal . Il nel 2016 con delibera n. 105 al paragrafo F, nell’approssimarsi delle elezioni, non esita, però, a concedere in uso la struttura pubblica per la Expò di Ischia ai precedenti organizzatori ( la famiglia Irace con le varie società che a loro fanno capo). Ma al Comune sono state pagate le precedenti annualità? E che fa l’ con il non eletto ? Controlla queste cose? Ricordiamo pure che c’è qualche elettorale (poi schieratosi con l’ uscente tradendo il suo politico a cui apparteneva) e dunque non si esita a concedere la struttura a chi nel passato ha dato problemi con i pagamenti. Ci chiediamo ancora: “ l’ opposizione farà niente su questo argomento?”.

P.S: Comunque, in generale, ricordiamo che forse ci sono i biglietti omaggio e si dice che sia già iniziata la corsa. O no?