Si svolge il in prima convocazione. La minoranza s’infuria e scrive al segretario comunale e al del

– comunicato – In relazione al comunale di Ischia, convocato per il 31 gennaio ed 1 febbraio prossimi, i sottoscritti segnalano quanto segue:

1) con estremo rammarico prendiamo atto che oramai il consiglio comunale viene convocato esclusivamente per adempimenti burocratici in prossimità di scadenze, soprattutto quando le stesse coincidono con l’assegnazione e la spartizione di posti di sottopotere, mentre le problematiche del paese vengono sistematicamente ignorate ed escluse dal pubblico dibattito in aula;

2) con altrettanto rammarico evidenziamo come la convocazione del consiglio sia stata formalizzata senza la preventiva convocazione della conferenza dei capigruppo, come da prassi ormai consolidata anche, e soprattutto, per individuare una data che possa garantire la piena partecipazione di tutte le del civico consesso.

In ragione di ciò, riteniamo opportuno dare un forte segnale di dissenso e di distinguo politico rispetto a tale concezione degradante del ruolo del consiglio comunale, disertando la seduta odierna e riservandoci ulteriori azioni atte a restituire a questo consesso il prestigio e la rilevanza che esso merita, e che l’attuale sta colpevolmente svilendo.

Ciro Cenatiempo              Giustina Mattera             Domenico              Gianluca Trani