Seppur divisi dalle note vicende che hanno segnato la storia dei in Italia: esprimiamo piena al Compagno Caldoro.
Iniziare con queste difficoltà una ” consiliatura” o ” legislatura” cioè 5 anni che dovrebbero essere, nel caso nostro di Ischia, della Grande Riforma – il Unico – e della ” ridefinizione” economica – non solo ma anche altre economie ed altri distretti – pare impresa ardua.
La Campania ha bisogno di profonde riforme che valorizzino e semplifichino le specificità dei singoli territori.
Noi non siamo indifferenti a ciò che rappresenta il cognome ” Caldoro” nell’ isola d’ Ischia.Noi siamo certi che una lunga tradizione di anelito alla Democrazia ed alla Giustizia che è nel cuore , nella mente e nella storia personale di Antonio, cittadino onorario di Serrara-Fontana, sia sempre viva nell’ impegno di Stefano.
Pur non condividendo la scelta di partecipare ad una coalizione di destra – estranea alla Storia dei Socialisti – esprimiamo la nostra solidarietà a Stefano Caldoro, della , con l’ augurio che sappia profondere il massimo impegno nel risolvere i problemi che da decenni investono la nostra isola e la nostra regione.
Le ” rose” ed i ” garofani” resisteranno in ogni stagione politica.

Vincenzo De Costanzo

Franco Borgogna
Francesco Rispoli
Giovan Giuseppe Mazzella (Mizar)