Libere considerazioni – – Con Enzone si arriva, quasi quasi, sull’orlo del dissesto. Fin dai tempio di Giosi, Enzone ha sempre che le godono di buona salute… Invece, dalla n.9 del 07/03/2019 si evince un’ ulteriore anticipazione di tesoreria di oltre 8 di euro. E dire che con la n. 129 del 27/12/2018 il aveva già chiesto un’anticipazione di cassa (cioè una sorta di prestito bancario con altissimi) di oltre 6 milioni di euro… Ricordiamo che, nella n.9 del 07/03/2019 (che ha per oggetto ANTICIPAZIONE TESORERIA ANNO 2019 – INTEGRAZIONE) è scritto: “di integrare la di G.C. n. 1229 del 27/12/2018 e richiedere al Tesoriere , Monte dei Paschi di Siena, agenzia di , nel caso se ne presentasse la necessità per l’esercizio 2019, un’anticipazione di tesoreria nel limite di € 8.243.910,01 (pari ai quattro dodicesimi dei primi tre titoli delle entrate accertate nell’esercizio 2017)”.

P. S La delibera 1229 non esiste ma c’è la numero 129… Ma Enzone a che pensa?